logo

header

HOME   ::  CHI SIAMO   ::  DOVE SIAMO   ::  NEWS   ::  CONVEGNO NAZIONALE   ::  SOLIDARIETÀ
PREMIO LETTERARIO   ::  BEATIFICAZIONE   ::  GADGET BEATA MARIA CRISTINA   :: 


PREMIO LETTERARIO

Narrativa premiata

Regolamento

edizione
XXVII (2017)

edizione
XXVI (2016)

edizione
XXV (2014)

edizione
XXIV (2012)

 


Regolamento del Concorso

 

Per iniziativa dei Convegni di Cultura Maria Cristina di Savoia ed a cura della Giuria Centrale del Premio e delle Giurie di base, è bandito a Roma il Premio Letterario Maria Cristina.
Il Premio viene assegnato al libro di narrativa contemporanea che si dimostri sensibile ai valori umani e cristiani.
 

SEDE

 

La Segreteria e la Giuria Centrale del Premio hanno sede presso:

Convegni di Cultura Maria Cristina 

Via Cola Di Rienzo, 217 A

00192 Roma

TEL/FAX 06.6869740

e-mail: convegni.f@tiscalinet.it

 

ORGANI
 
Giuria Centrale


La Presidente Nazionale, sentito il parere del Consiglio di Presidenza, nomina ogni biennio, la Giuria Centrale, e la Segretaria.

La Presidente Nazionale, qualora lo ritenesse opportuno, ha la facoltà di nominare una Responsabile.

La Presidente Nazionale, per diritto, è Presidente del Premio con diritto di voto.

La Giuria è Femminile.

Il mandato biennale è rinnovabile per due volte con un totale di sei anni.

L'accettazione dell'incarico richiede l'implicita accettazione del presente Regolamento.

Le componenti della Giuria assumono l'impegno di lettura dei libri segnalati dalle Giurie di Base, dalle Case Editrici e dagli Autori: hanno inoltre l'obbligo alla partecipazione delle riunioni indette nella Sede per la scelta delle opere da inserire nelle fasi eliminatorie ed alla cerimonia conclusiva di proclamazione del voncitore, comporta inoltre la disponibilità ad intervenire ad altre eventuali iniziative organizzate nel corso del biennio.

 

La Giuria Centrale è composta da:

Presidente Nazionale - membro di diritto

Responsabile (quando nominata)

Segretaria

Giurate (cinque)

Tutte le componenti hanno diritto al voto.

 

Giurie di Base   

Art.1)  La Giuria di Base è nominata dal Consiglio Locale in numero dispari da (3 a 7) in base a   

          libere segnalazioni delle Aderenti.

          La Presidente del Convegno fa parte di diritto del Consiglio della Giuria di Base con diritto di 

          voto.

Art.2)  Il Consiglio della Giuria di Base, con voto segreto, nomina in seno a se stesso, una 

          Presidente. 

Art.3)  La Presidente della Giuria di Base, qualora lo ritenesse opportuno, ha la facoltà di nominare 

          una Responsabile. 
Art.4)  La Presidente di ciascuna Giuria di Base invierà, alla Segreteria Centrale del Premio, la 

          segnalazione dei libri scelti con relativa motivazione.  

Art.5)  La Giuria di Base può avvalersi della collaborazione della Delegata Regionale e delle Socie 

          iscritte al Convegno, nella ricerca e lettura di opere da segnalare alla Segreteria del 

          Premio.

Art.6)  La Giuria di Base resta in carica due anni, mandato rinnovabile due volte per un totale di 6 

          anni.

Art.7)  La scelta del libro più meritevole nella rosa dei cinque finalisti, va fatta con voto segreto 

          da inviare alla Segreteria del Premio, in busta sigillata.  

 

Modalità del Concorso

Al Premio possono concorrere opere di narrativa contemporanea di scrittori italiani, che si dimostrino sensibili ai valori umani e cristiani, pubblicate in Italia dal 1 gennaio al 31 dicembre del biennio considerato.

Le opere concorrenti devono pervenire in n°8 copie alla Segreteria del Premio Maria Cristina entro il 31 dicembre della fine del biennio, in Via Della Conciliazione, 1 - 00193 Roma (data del timbro postale)

I libri pervenuti dopo tale data non possono essere ammessi alla selezione.

Le copie delle opere sono inviate alla Segreteria a titolo gratuito e non verranno restituite.

Nel caso in cui l'opera non contenga l'indicazione dell'anno di pubblicazione, spetta all'Editore fornire tale dichiarazione sotto propria responsabilità.

Qualora l'opera sia stata pubblicata con uno pseudonimo, si chiede dichiarazione scritta in cui sia indicato il nome dell'Autore.

 

Selezione del 1° elenco di dieci titoli - Selezione della Cinquina Finalista

La Giuria Centrale a seguito delle segnalazioni pervenute, si riunisce per procedere alla selezione di una decina dilibri da proporre alle Giurie di Base.

Successivamente le Giuria Centrale deve incontrarsi per procedere alla selezione della cinquina finalista.

Possono essere scelte anche opere che abbiano ricevuto altri premi o che siano di Autori precedentemente premiati al "Maria Cristina".

Tutte le componenti della Giuria, compresa la Presidente Nazionale, la Responsabile e la Segretaria, presentano un bilancio delle opere di narrativa selezionate nella prima graduatoria. (elenco dei dieci titoli.)

Ogni Giurato, compresa la Presidente Nazionale, la Responsabile e la Segretaria, dichiara in modo palese le cinque opere che ritiene meritevoli di entrare nella cinquina finale.

Il giudizio della Giuria è insindacabile.

Le opere prescelte possono fregiarsi del titolo "Finalista Premio Maria Cristina", dicitura riportata su fascetta realizzata secondo modalità indicate dalla Segreteria del Premio.

 

Selezione Vincitore Premio Maria Cristina

Le opere prescelte vengono sottoposte al giudizio delle Giurie di Base, le quali esprimono la propria scelta definitiva alla Segreteria Nazioanel del Premio Nazionale, a mezzo busta sigillata.

Il voto deve pervenire alla Segreteria del Premio, entro e non oltre 10 giorni anteriori alla data della cerimonia di proclamazione del vincitore.

L'apertura delle buste sigillate avverrà alla presenza di un notaio ed in quel contesto, subito dopo, avverrà la proclamazione dell'opera vincitrice.

Il Concorso è dotato di un premio di euro 1.600 che deve essere ritirato personalmente dal vincitore durante la cerimonia di proclamazione del Premio. In caso di mancato intervento, non verrà devoluto l'importo, ma all'Autore spetterà comunque il titolo di vincitore.

In caso di ex-equo l'importo sarà suddiviso in parti uguali.

L'opera vincitrice potrà fregiarsi del titolo "Premio Letterario Maria Cristina" tramite fascetta realizzata secondo modalità indicate dalla Segreteria del Premio.