logo

header

HOME   ::  CHI SIAMO   ::  DOVE SIAMO   ::  NEWS   ::  CONVEGNO NAZIONALE   ::  SOLIDARIETÀ
PREMIO LETTERARIO   ::  BEATIFICAZIONE   ::  GADGET BEATA MARIA CRISTINA   :: 


CHI SIAMO

Diffusione e organizzazione

Ecclesialità

 


Identità e Fondazione:
I Convegni di Cultura Maria Cristina di Savoia sono una associazione autonoma, solo laicale, riconosciuta dalla competente Autorità Ecclesiastica nel 1973. Il Movimento nasceva a Roma nel 1937, quale "Opera" dipendente dall'Unione Donne di Azione Cattolica. Nel 1971 (quando le "Opere" avevano ormai cessato di esistere come tali) si organizzava in Associazione autonoma, con un proprio Statuto e una propria struttura organizzativa, che manteneva la precedente ispirazione cristiana.
Nel 1937 era vivamente sentita, negli ambienti femminili più elevati, la mancanza di un centro ove ritrovarsi, in omogeneità spirituale e socio-culturale e, già nel 1940, si contavano una trentina di Convegni che, nella seconda metà del secolo, via via, si estendevano a tutte le principali città italiane.
Il movimento ebbe, ripetutamente, l'onore di essere ricevuto in udienza privata dalle Loro Santità i Pontefici: Pio XI, Pio XII, Giovanni XXIII, Paolo VI e Giovanni Paolo II.
Ma qual è la specificità dei Convegni?
Sono riunioni e ritrovi che si identificano soprattutto in centri di apostolato e di penetrazione cristiana nel mondo socio-culturale. Pertanto, a lezioni, conferenze, piccole biblioteche, ritiri spirituali del primo periodo, si sono unite altre attività dopo la seconda guerra mondiale, quali corsi organici di cultura religiosa, morale e sociale, ed infine seminari, tavole rotonde e dibattiti aperti al pubblico.

Chi siamo:
L'Associazione femminile "Convegni di Cultura Maria Cristina di Savoia", è nata a Roma nel 1937, a seguito della dichiarazione di "Venerabile", da parte del Papa Pio XI, della Regina delle Due Sicilie, Maria Cristina di Savoia.
Nasce con lo scopo di difendere e promuovere la cultura cristiana, soprattutto in ambienti che, per tradizione, non erano raggiunti dalle Associazioni Cattoliche e che nella trasformazione istituzionale, rischiavano di rimanere isolati.

L'Associazione si propone i seguenti scopi:
Formazione cristiana, religiosa, morale, culturale e sociale delle Aderenti.
Testimonianza cristiana e presenza attiva nella vita sociale.
L'Associazione conta circa 3.500 iscritte e più di 80 Convegni in tutta Italia.
I Convegni locali organizzano conferenze, incontri, tavole rotonde su argomenti religiosi, sociali e culturali, con relatori che garantiscono una corretta Impostazione cristiana.
L'attività culturale si accompagna, ad una attenzione alle persone, attraverso momenti di convivialità ed iniziative culturali di alto respiro.
L'Associazione vuole essere al servizio della Chiesa, nella sua missione di evangelizzazione.